martedì 5 aprile 2011

LA COMUNICAZIONE DEL PD

Prendo spunto dal blog di Pippo Civati per segnalare come la comunicazione del PD sia sempre, purtroppo, due passi indietro. Guardate il cartello qua sotto. Si mette in bella vista un bel "NO AL PROCESSO BREVE". Quale è il messaggio che filtra ? O meglio quale è l'assist che IL GIORNALE, LIBERO, TG1 E TG5 raccoglieranno nel breve volgere di qualche ora ?
Semplice: che il PD e tutta l'opposizione non vogliono il processo breve. Sono per i processi lunghi. Per i tribunali intasati. Per mantenere l'attuale stato delle cose.

Il problema, ovviamente, non è il processo breve, ma la prescrizione breve. Che farebbe sparire un paio di processi Berlusconiani (Mills e Mediatrade) in un batter di ciglia.

Bastava scrivere NO ALLA PRESCRIZIONE BREVE e si sarebbe passati per inattaccabili, sotto tutti i punti di vista.

Ma nel PD, non c'è niente da fare, a forza di "rimboccarsi le maniche" o "andare oltre" hanno perso il lume della ragione.





Nessun commento:

Posta un commento